Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Passio laetitiae et felicitatis

14 giugno 2013 ore 20:30 in occasione del Festival di Lucca: I Teatri del Sacro  viene portato in scena Passio laetitiae et felicitatis di Giovanni Testori con Maddalena e Giovanni Crippa, adattamento teatrale e regia di Daniela Nicosia.

In qualunque rapporto d’amore c’è una tristezza sconfinata, tuttavia, se questa tristezza viene accettata e accolta con carità, in primis come parte della coscienza di sé, allora diventa dramma, e può offrire qualcosa agli altri Giovanni Testori

 L’inferno della solitudine e il paradiso della

»

Duità, tra questi due poli si dispiega la storia di Felicita, la “disaccentuata”, e della sua disperata ricerca d’amore. Un’esistenza intessuta di dolore, sconvolta dalla morte improvvisa, a soli diciotto anni, del fratello, amato così tanto da sfiorare l’incesto, dalla violenza sessuale subita, dall’innamoramento per il Cristo, col conseguente prendere i veli, e infine dall’amore per la giovane Letizia, grazie al quale Felicita conosce la felicità, solo per un attimo destinato a tradursi in tragedia. Dolore, fatica e violenza compongono

»

la via crucis della vita, in una vicenda blasfema e carnalmente mistica, in cui il rapporto religioso può apparire dissacrato, mentre racchiude, insieme all’invettiva, tutto lo strazio e l’umiltà della preghiera, in un costante dialogo con Cristo. Sullo sfondo il paesaggio umano di una Brianza di struggimenti e di miseria.


PASSIONE   
dal romanzo Passio Laetitiae et Felicitatis di Giovanni Testori
con Maddalena Crippa e Giovanni Crippa
adattamento teatrale e regia Daniela Nicosia
»
/>scene Gaetano Ricci
disegno luci Stefano Mazzanti e Paolo Pellicciari
costumi Silvia Bisconti

Teatro del Giglio,Piazza del Giglio, Lucca.