Associazione Giovanni Testori

Contenuti

NOTTE DEL SACRO A NOVARA

INTERROGATORIO A MARIA di Giovanni Testori

a cura di Milvia Marigliano con Milvia Marigliano e Alessandro Pazzi alla fisarmonica Guido Baldoni Novara – Basilica di San Gaudenzio.

Il 22 settembre avrà luogo la 3° Notte del Sacro a Novara, manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Progetto Tanzio da un’idea di Francesco Gonzales. La nuova edizione dell’evento si differenzia dalle precedenti ed intende allargare l’offerta culturale che già tanto pubblico ha apprezzato. Culture a confronto è infatti il sottotitolo della

»

terza edizione della manifestazione inserita nell’Estate Novarese 2012, nata con il contributo dell’ATL della Provincia di Novara, della Fondazione delle Comunità del Novarese Onlus, del Comune di Novara e dell’Ufficio beni Culturali della Diocesi di Novara con la collaborazione delle Parrocchie Unite Novara Centro. È una combinazione spettacolare di teatro, danza, musica e rituali. I personaggi con i volti dipinti di colori accesi e con costumi elaborati rimandano alle storia epiche indù, tratte dal Mahabharatha e dal Ramayana. Un attore

»

di Kathakali, per prepararsi alla rappresentazione, adopera tecniche di concentrazione, abilità e attitudine fisica, tramite un addestramento lunghissimo. Per fare un esempio Maryse inpiega circa tre ore solo per il trucco. Cuore della notte sarà un evento eccezionale: la rappresentazione de Interrogatorio a Maria di Giovanni Testori all’interno della Basilica di San Gaudenzio. Luogo caro a Testori e in cui, nel 2009, si è tenuta la mostra dedicata allo strettissimo rapporto che lo scrittore e drammaturgo ebbe con la città e con i suoi capolavori

»

d’arte: “Da Gaudenzio a Pianca. Omaggio a Testori. Capolavori restaurati nel Novarese”. Un’occasione unica per i novaresi e per coloro che vorranno parteciparvi di assistere alla struggente piece di Testori interpretata da una delle attrici che meglio oggi sanno esprimere le caratteristiche del suo teatro: Milvia Marigliano. Interrogatorio a Maria è un oratorio sacro, ma di una sacralità tutta umana, intrisa di carne, di dolore ma anche di speranza. A chiudere l’evento, nella cornice della chiesa di San Marco, il concerto d’organo

»

del M° Alberto Sala, con musiche del repertorio del 600 e 700 tedesco. Tre appuntamenti completamente differenti l’uno dall’altro, che hanno come comune denominatore il Sacro, letto attraverso il poema Bhāgavatam e la vita di Krisna, la modernità fatta di carne e che evoca Maria, dove è protagonista la parola, nel testo di Giovanni Testori e, in ultimo, la non-parola, la musica, che attraverso le note di compositori di ambito protestante come Pachelbel e Bach, danno un quadro compiuto e differenziato su tre temi cardine di religiosità e

»

di arte tra Europa e Asia.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito sino ad esaurimento posti.

Per info: www.progettotanzio.it progettotanzio@gmail.com